Sportello Unico Digitale - Città di Arona

Affidamento ceneri

La L. 30 marzo 2001 n. 130 e la L.R. 31 ottobre 2007 n. 20 , consentono l’affidamento e la conservazione delle ceneri di defunti in luoghi diversi dai cimiteri comunali.

Il cittadino può manifestare la volontà che l’urna contenente le proprie ceneri venga, dopo il proprio decesso, affidata a terzi mediante:

  • disposizione testamentaria (testamento per atto di notaio o testamento olografo);
  • iscrivendosi ad un’associazione riconosciuta che abbia tra i propri fini la cremazione delle salme degli associati.In assenza di tale espressa manifestazione di volontà, i congiunti possono comunicare la volontà del defunto circa l’affidamento delle proprie ceneri sottoscrivendo un’apposita dichiarazione di volontà manifestata ad Ufficiale dello stato civile.

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza

L’affidamento delle ceneri può essere richiesto dal coniuge o in difetto di questi dal parente più prossimo individuato dal codice civile, o dal tutore del defunto.

A chi deve essere presentata

L’interessato deve farne richiesta all’Ufficio Servizi cimiteriali del Comune di decesso del defunto, su apposito modulo.

Come deve essere presentata

Il famigliare che intende richiedere l’affidamento delle ceneri deve presentare apposita istanza al Comune di decesso corredata da manifestazione di volontà del defunto, o in assenza, da dichiarazione del congiunto più prossimo resa a Ufficiale di stato civile.

La richiesta deve essere firmata in presenza del funzionario incaricato. In caso contrario dovrà essere allegata la fotocopia del documento d’identità in corso di validità.

Non sono previsti requisiti particolari.

I costi per avviare l’istanza sono composti da:

  • marca da bollo del valore vigente per la domanda;
  • marca da bollo del valore vigente per il rilascio dell’autorizzazione nella copia per l’interessato;
  • marca da bollo del valore vigente per il rilascio dell’autorizzazione nella copia per il Comune;
  • diritti di segreteria: € 25,00.Per informazioni riguardo la modalità di pagamento vedere sezione Pagamenti.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti.

Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Maggiori informazioni sugli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia
scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento
.

Ultima modifica: 2 Novembre 2021 alle 10:10
torna all'inizio del contenuto