Sportello Unico Digitale - Città di Arona

Concessione cimiteriale (variazione intestazione)

In caso di decesso del concessionario di una sepoltura privata, i discendenti legittimi e le altre persone che hanno titolo sulla concessione ai sensi dell’art. 62 del regolamento di Polizia mortuaria, sono tenuti a darne comunicazione al servizio di polizia mortuaria entro sei mesi dalla data di decesso, richiedendo contestualmente la variazione per aggiornamento dell’intestazione della concessione in favore degli aventi diritto e designando uno di essi quale rappresentante della concessione nei confronti del Comune.

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza

I discendenti legittimi e le altre persone che hanno titolo sulla concessione ai sensi dell’art. 62 del regolamento di Polizia mortuaria

A chi deve essere presentata

La comunicazione di variazione per aggiornamento intestazione concessione cimiteriale deve essere presentata all’ufficio Servizi Cimiteriali, compilando apposito modulo.

Come deve essere presentata

La richiesta, unitamente agli allegati richiesti, potrà essere trasmessa attraverso una delle seguenti modalità:

  • di persona presso lo sportello dell’Ufficio Servizi Cimiteriali sito in Via San Carlo n. 2, negli orari di apertura al pubblico, tenendo presente che la richiesta deve essere firmata in presenza del funzionario incaricato. In caso contrario all’istanza dovrà essere allegata la fotocopia del documento d’identità in corso di validità;
  • per raccomandata da spedire al seguente indirizzo: Comune di Arona – Ufficio Servizi Cimiteriali – Via San Carlo n. 2 – 28041 Arona (NO), allegando fotocopia del documento d’identità in corso di validità;
  • tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo protocollo@pec.comune.arona.no.it oppure tramite email all’indirizzo protocollo@comune.arona.no.it, osservando una delle seguenti condizioni:
    • che la richiesta sia sottoscritta con firma digitale;
    • che la richiesta sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente;
    • che la copia della richiesta recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del richiedente siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Ultima modifica: 19 Ottobre 2021 alle 10:49
torna all'inizio del contenuto