Sportello Unico Digitale - Città di Arona

Hobbista Venditore occasionale

I soggetti a cui si rivolge questa attività sono venditori occasionali, cosiddetti “hobbisti”, individuati come persone fisiche che esercitano l’attività di vendita occasionale nei mercatini aventi quale specializzazione il collezionismo, l’usato, l’antiquariato e l’oggettistica varia.

Per poter svolgere questa attività gli interessati devono:

  • munirsi del tesserino per la vendita occasionale su area pubblica;
  • inviare la manifestazione di interesse al Comune in cui si svolge il mercatino e riceverne relativa ammissione;
    predisporre e far timbrare l’elenco dei beni posti in vendita.L’attività di vendita occasionale può essere esercita in ambito regionale per non più di diciotto volte l’anno.I beni posti in vendita devono appartenere al settore merceologico non alimentare; rientrare nella propria sfera personale o collezionati o realizzati mediante la propria abilità; essere di valore non superiore a euro centocinquanta ciascuno.I Comuni definiscono con specifica normativa:
  • le modalità e tempistiche per la richiesta e rilascio dei tesserini;
  • i termini entro i quali è da inviare la manifestazione di interesse;
  • le forme e i tempi per rendere noto agli interessati l’ammissione o l’esclusione al mercatino;
    i termini entro i quali occorre fare timbrare l’elenco dei beni posti in vendita.I Comuni, in base alle esigenze e peculiarità locali, possono integrare la modulistica, ma non possono modificare il tesserino.

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza

Deve essere presentata dalla persona fisica interessata all’attività, o da un delegato appositamente designato tramite procura.

A chi deve essere presentata

I soggetti a cui vanno presentati i moduli relativi a questa attività si differenziano in base alla condizione del venditore occasionale ed a quanto definito dagli atti comunali e da eventuali accordi con soggetti delegati e/o proponenti.

Maggiori informazioni su hobbista – venditore occasionale.

Come deve essere presentata

Le modalità di presentazione della modulistica dipendono da quanto definito dagli atti comunali e da eventuali accordi con soggetti delegati e/o proponenti.

Maggiori informazioni su hobbista – venditore occasionale.

Requisiti morali: per esercitare l’attività in oggetto, occorre essere in possesso dei requisiti morali previsti dall’ Art. 71 D.Lgs. 26 marzo 2010 n. 59 e s.m.i..

Requisiti professionali: non sono richiesti specifici requisiti professionali.

Rispetto delle norme: l’esercizio dell’attività di vendita occasionale si svolge nel rispetto delle norme di sicurezza, igienico sanitarie, fiscali e contributive, nonché delle norme di uso e tutela del territorio e dei beni artistici, culturali, ambientali e paesaggistici.

I costi per avviare l’istanza sono composti da:

  • diritti SUAP (se richiesti);
  • diritti di istruttoria dei vari Enti coinvolti (se richiesti).Per informazioni riguardo la modalità di pagamento vedere sezione Pagamenti.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti. Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Maggiori informazioni sugli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia
scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento
.

Ultima modifica: 5 Novembre 2021 alle 18:02
torna all'inizio del contenuto