Sportello Unico Digitale - Città di Arona

Impianti di distribuzione carburanti

Gli impianti di distribuzione carburanti sono aree adeguatamente attrezzate, di proprietà pubblica o privata, destinate alla distribuzione di carburanti per autotrazione; tali impianti possono essere realizzati ad uso "pubblico" o ad "uso privato" per l’esclusivo rifornimento dei mezzi di una ditta privata.

Tali impianti possono essere realizzati ad uso "pubblico" per l’erogazione di carburanti ai mezzi circolanti su strada o ad "uso privato" per l’esclusivo rifornimento degli automezzi di una ditta privata.

L’attività inerente all’installazione e all’esercizio di un impianto di carburanti, dal 1998 è passata alla competenza del Comune che provvede a rilasciare apposita "autorizzazione".

L’autorizzazione rilasciata dal comune ha durata illimitata, salvo revoca nei casi previsti dalla normativa vigente, ed è soggetta a solo "collaudo" allo scadere dei 15 anni dal rilascio.

Il rilascio è subordinato, oltre che al rispetto della normativa nazionale, regionale e delle disposizioni regolamentari comunali, all’ottenimento dei pareri positivi degli altri Uffici Comunali coinvolti nella procedura, nonché degli Enti Esterni quali Vigili del Fuoco, Agenzia delle Dogane, ASL, ARPA, Provincia (nel caso l’impianto si collochi su tratti provinciali).

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.

A chi deve essere presentata
Allo sportello competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi.

Come deve essere presentata
L’istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.

I costi per avviare l’istanza sono composti da:

marca da bollo di valore vigente (ove dovuto);
diritti SUAP (se richiesti);
diritti di istruttoria dei vari Enti coinvolti (se richiesti).

Per informazioni riguardo la modalità di pagamento vedere sezione Pagamenti.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti. Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento.

Ultima modifica: 8 Novembre 2021 alle 16:24
torna all'inizio del contenuto