Sportello Unico Digitale - Città di Arona

Somministrazione alimenti e bevande

Si intende per somministrazione di alimenti e bevande la vendita per il consumo sul posto, che comprende tutti i casi in cui gli acquirenti consumano, con apposito servizio assistito, i prodotti nei locali dell’esercizio o in un’area aperta al pubblico, a tal fine attrezzati.

La somministrazione di alimenti e bevande in Piemonte è normata dalla L.R. 29 dicembre 2006 n. 38 e s.m.i. che, a seguito delle modifiche apportate dalla L.R. 11 marzo 2015 n. 3 , assoggetta generalmente l’apertura e il trasferimento dell’attività alla Segnalazione Certificata di Inizio Attività, mentre prevede un regime autorizzatorio nei casi di esercizi di somministrazione posti in zone soggette a tutela ai sensi dell’art. 64 comma 3 del D.Lgs. 26 marzo 2010 n. 59 come individuate ai sensi dell’art. 8 della stessa Legge Regionale.

Le attività di somministrazione di alimenti e bevande sono molto diffuse e molto differenziate, ed infatti possono essere di varia tipologia, come: ristorante, trattoria, osteria, pizzeria, tavola calda, self-service, fast food, bar di vario genere, gelateria, cremeria, creperia, birreria, pub, enoteca, caffetteria, sala da the, disco-bar, piano bar, american-bar, discoteche, sale da ballo, locali notturni, stabilimenti balneari, impianti sportivi con somministrazione, ecc.

Attività e modelli

Informazioni

Chi può presentare l’istanza
Deve essere presentata dal legale rappresentante, in caso di società, o dal soggetto, persona fisica, titolare della ditta individuale, o da un delegato appositamente designato tramite procura.

A chi deve essere presentata
Allo sportello competente per il territorio in cui si svolge l’attività o è situato l’impianto oggetto dell’attività produttiva o di prestazione di servizi.

Come deve essere presentata
L’istanza deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso questo portale.

I costi per avviare l’istanza sono composti da:

  • marca da bollo di valore vigente (ove dovuto)
  • diritti SUAP (se richiesti)
  • diritti di istruttoria dei vari Enti coinvolti (se richiesti)Per informazioni riguardo la modalità di pagamento vedere sezione Pagamenti.

Nel corso del procedimento l’interessato può prendere visione degli atti del procedimento e presentare memorie scritte e documenti. Nei confronti del provvedimento finale è possibile avvalersi delle tutele amministrative e giurisdizionali previste dall’ordinamento vigente.

Nel caso l’utente sia autenticato è possibile consultare le informazioni dalla sezione La mia scrivania digitale – Istanze presentate e stato di avanzamento.

Ultima modifica: 8 Novembre 2021 alle 16:03
torna all'inizio del contenuto